https://mobirise.com/

Nell'ultima settimana di giugno si disputa a Leonessa (Rieti), il "Palio del Velluto", rievocazione storica delle feste che, per otto giorni, si svolgevano cinque secoli fa in occasione della solenne Fiera di S. Pietro. Il Palio del Velluto, il cui nome è legato all'attività di tessitura locale, veniva disputato in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo e della relativa fiera. La prima edizione è datata 1464.I festeggiamenti furono interrotti e proibiti nel 1557 in seguito a tafferugli tra il pubblico che provocarono la morte di quattro persone.


La manifestazione è stata riportata in vigore dal Comune di Leonessa nel 1997,collegandola anche all'ingresso solenne di Margherita D'Austria, figlia dell'imperatore Carlo V e duchessa di Parma, cui il padre aveva concesso Leonessa in feudo. Viene disputato un complesso di gare, la più importante delle quali a cavallo, fra i rappresentanti dei rioni, i cosiddetti "Sesti", in cui la città fu suddivisa nel 1278, all'atto della fondazione da parte del re di Napoli Carlo d'Angiò. In ricordo di questa data, al corteo partecipa anche una delegazione in costume della città francese di Gonesse, località di origine degli Angiò e gemellata con Leonessa.

Viene disputato un complesso di gare, la più importante delle quali a cavallo, fra i rappresentanti dei rioni, i cosiddetti "Sesti", in cui la città fu suddivisa nel 1278, all'atto della fondazione da parte del re di Napoli Carlo d'Angiò. In ricordo di questa data, al corteo partecipa anche una delegazione in costume della città francese di Gonesse, località di origine degli Angiò e gemellata con Leonessa.


I festeggiamenti prevedono la cerimonia d'investitura dei Cavalieri, il Torneo della PallaGrossa, La Gare del Pane ed il Torneo Equestre tra i Sesti. I festeggiamenti si concluderanno con la proclamazione e l'incoronazione della madonna del Sesto vincitore del Palio del Velluto. Vi saranno inoltre musiche, concerti, recite, taverne con piatti dell'epoca, giocolieri e tutta la città sarà animata dalla magica atmosfera del Cinquecento.


I "Sesti" sono: Corno, Croce, Forcamelone, Poggio, Terzone, Torre, dai nomi dei castelli più importanti che concorsero alla fondazione di Leonessa.

Condividi questa Pagina !